Urologia

Urologia

L’Urologia si occupa delle patologie che riguardano l'apparato urinario e genitale, che vengono trattate attraverso l’endoscopia, la chirurgia minimamente invasiva, la laparoscopia, la robotica e la microchirurgia.

L’Urologia si occupa dell’apparato urinario femminile e maschile e dell’apparato genitale maschile; questa branca della Medicina tratta i disturbi e le patologie che coinvolgono reni, ureteri, vescica, prostata, uretra, testicoli e pene.

Lo Specialista in Urologia tratta le problematiche dell’apparato urinario e genitale, attraverso strumenti come l’endoscopia, la chirurgia minimamente invasiva, la laparoscopia, la robotica e la microchirurgia.
Nello specifico, l’Urologo si occupa della prevenzione, diagnosi e trattamento di malattie a carico dell'apparato urinario umano e le patologie dell'apparato genitale maschile.
L'Urologo è in grado di praticare esami diagnostici, come l’esplorazione rettale digitale della prostata nell'uomo, la biopsia renale e vescicale ed eseguire interventi chirurgici, terapeutici e non.

Innanzitutto, lo specialista costruisce la diagnosi sulla base della storia clinica del paziente e di un esame obiettivo (fisico). Successivamente, può decidere di prescrivere esami più specifici come:
- diagnostica per immagini (ecografie, TAC, risonanza magnetica, scintigrafia);
- esami endoscopici (cistoscopia, uretroscopia);
- esami di laboratorio (analisi delle urine, test del PSA, spermiocoltura e spermiogramma);
- esami urodinamici (uroflussometria, la cistometria, l'elettromiografia delle vescica, la misurazione del residuo post-minzionale, lo studio pressione/flusso, la profilometria della pressione uretrale e l'esame video-urodinamico);
- esami bioptici (biopsia renale, biopsia della prostata, biopsia della vescica).

Elenchiamo alcuni disturbi e patologie trattati dallo specialista in Urologia.
- Infezioni urinarie: infezioni a carico dei reni (pielonefrite), degli ureteri (ureterite) dell'uretra (uretrite) della vescica (cistite).
- Malattie renali: i calcoli, la sindrome nefrosica e la nefropatia diabetica, la glomerulonefrite, il rene policistico, l'insufficienza renale e l'idronefrosi.
- Stenosi uretrale, che consiste nel restringimento in un punto qualsiasi dell'uretra, che ostacola il passaggio dell’urina durante la minzione.
- Tumore al rene e alla vescica.
- Incontinenza urinaria, “vescica iperattiva” (bisogno, urgente e improvviso di urinare frequentemente); cistocele (prolasso della vescica, che colpisce maggiormente le donne). - Patologie che colpiscono la prostata: tumore benigno o maligno, ipertrofia, prostatite.
- Disfunzioni erettili, infertilità, tumori al testicolo e al pene.
- Varicocele (dilatazione patologica delle vene testicolari).